lunedì 24 novembre 2014

Halva turco al miele (ricetta senza latte e senza glutine)

Buon pomeriggio e benvenuti al nostro lunedì etnico!
Oggi andiamo in Turchia, anche se questo, è un dolce diffuso in tutti i Balcani,in India, in Pakistan  e Persia, deriva dalle parole halawa, in ebraico חלבה e in greco Χαλβάς che significa "dolce".
Io lo conobbi grazie alla mia amica albanese Elisa che circa una decina di anni fa, me lo fece assaggiare!
Molto diffuso quindi anche in Grecia, Albania e Turchia con numerose varianti, oggi vi presento la versione turca con il miele e l'immancabile tahini ( pasta di sesamo).
Una sorta di "torrone orientale" che credo vi conquisterà!

Quando penso alla Turchia, penso ad un paese pieno di fascino, a delle donne bellissime, super curate e profumate.
Penso a vestiti elegantissimi, gioielli e profumi, che io ho sempre amato...
Penso a Tenay, ragazza dolcissima e tanto femminile, la mia amica di Istanbul, la città che ho visto per pochissimi giorni e dove mi piacerebbe ritornare.
Anche il  mio vestito da sposa rosa-lilla dello scorso anno era di manifattura turca e spero di poterne acquistare altre meraviglie provenienti da lì.

Sono sempre rimasta incantata dalla cultura turca e dalla loro cucina e per darvi anche un'idea su come smaltire della pasta di sesamo ( che deve essere consumata in pochi giorni), che magari vi è rimasta in frigo, questa è una ricetta buonissima e poco conosciuta, si prepara in poco tempo ed è squisita.
Si tratta di un dolce che può essere preparato in due versioni: col miele oppure col caramello.
Fate voi, io l'ho fatto col miele ed è squisito (attenzione solo a scegliere il tipo di miele piuttosto cristallizzato, che mantiene la consistenza del dolce) però esiste un'altra versione con il latte e zucchero che vi farò vedere prossimamente.


HALVA TURCO AL MIELE (ricetta senza latte e senza glutine)
Per uno stampo 20x20

260 g di miele millefiori
260 g di tahini (pasta di sesamo)
50 g di mandorle tostate
50 g di pistacchi tostati non salati


Mettete il miele in una pentola dal fondo spesso e fatelo sciogliere, aggiungete la psta di sesamo e mescolare bene.
Unite la frutta secca tostata (eventualmente tritata se la preferite), versate il composto in uno stampo quadrato, lisciate il composto con una spatola e lasciate raffreddare. Ponete in frigo per 3-4 ore, poi servite a pezzetti e decorate con mandorle o pistacchi.



Felice lunedì dalla vostra 
Ale.

8 commenti:

  1. Ale ciao! Da tempo vorrei farlo ma devo decidermi a comperare la pasta di sesamo. I dolci del Medio Oriente mi hanno sempre affascinato.

    RispondiElimina
  2. Un dolce molto particolare e accattivante, grazie!

    RispondiElimina
  3. Ho l'acquolina...Ale 6 super ^_^
    Buon inizio settimana anche a te <3

    RispondiElimina
  4. Conosco questo dolce che era fatto con semi di girasole e fin da piccola lo mangiavamo ed era buonissimo. Con passare degli anni hanno cambiato la ricetta e non è più come prima. Magari la tua versione è molto più buona . Buona serata e a presto ! :) Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io la mangiavo da piccola in Romania, che buona!! Dalla foto non mi sembra come quello che mangiavo io,era più farinoso,questo è liscio. Comunque proverò a fare questo e vedere cosa mi viene fuori ��

      Elimina
  5. Buonooooo!!!! Da acquolina!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  6. Deve essere particolarmente delizioso questo dolce, bravissima Ale!!!
    bacioni...

    RispondiElimina
  7. Tesor, bellissimo il dolce e splendida la presentazione.
    Mi invoglia moltissimo .... è super accattivante!!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.