giovedì 3 aprile 2014

Flamenquín de jamón: un'altra specialità andalusa!

Ed eccoci tornati con una nuova ricetta spagnola, per esser precisi, andalusa...il goloso flamenquín de jamón, anche questo gustato in occasione del nostro viaggio a Sevilla.
Il flamenquín non è altro che un involtino di carne e talvolta anche formaggio avvolto da una fetta di jamón ( prosciutto) serrano oppure il classico prosciutto cotto impanato e fritto, una vera bontà!
Io l'ho rivisitato a mio modo ma vi assicuro che è buonissimo e di solito viene servito come tapas oppure accompagnato da patatine fritte e maionese come piatto unico... Gnam!
Mi sono domandata come mai questo involtino prendesse questo nome così curioso e navigando in internet ho scoperto che si chiama così perché deriva dal suo color biondo (dorato dato dall'impanatura e dall'uovo sbattuto), così come lo erano i fiamminghi che accompagnarono l'imperatore Carlo V...
Curioso , vero? E io che pensavo fosse legato alla forma, la quale mi ricorda i rotolini di stoffa tipici dei vestiti da ballo di flamenco!!! :)


FLAMENQUÍN DE JAMÓN
Per una decina di involtini

200 g di carne macinata mista
un cucchiaio di olio evo
mezzo spicchio d'aglio
10 fette di prosciutto cotto leggermente più spesse e quadrate
80 g di formaggio a pasta filata tagliata in 10 piccoli tocchetti
2 uova sbattute
pangrattato q.b.
olio di oliva per friggere
sale
pepe


Mettete il cucchiaio d'olio a soffriggere con l'aglio, poi unite la carne macinata e fatela cuocere per circa 10 minuti, fate raffreddare.
Nel frattempo preparate le fette di prosciutto, mettete all'interno circa 20 g di carne all'interno, un pezzettino di formaggio e arrotolate fino a formare un involtino regolare.
Passatelo nell'uovo sbattuto e nel pangrattato 2 o 3 volte.
Cuocete in abbondante olio caldo e servite con dell'insalata ( come ho fatto io) oppure con delle patate.

Ed ecco l'interno:

Ed ecco a cosa pensavo, mentre preparavo questi sfiziosi flamenquines...
 
 
Un beso y hasta el sabado, con una bella novità!
Ale.

19 commenti:

  1. buonissimo!!!! vedendolo mi hai anche fatto venire voglia di cigarillos al baccalà, non li mangio da un sacco -.-'
    ...che buoni questi!!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Sadicona che sei ! Ma come si fa a pubblicare a quest'ora una cosa così ?? Vuoi farmi addentare lo schermo ?? Mamma mia che meraviglia Ale :) Bacini !

    RispondiElimina
  3. Conosco una signora che li fa e so che sono buonissimi!! ^_^

    Se ti interessa è partito un contest dedicato alle crostate, le ricette vincitrici si porteranno a casa dei kit di prodotti al farro biologici (dell'azienda Prometeo Urbino) ed inoltre potranno entrare nel nostro e-book con i relativi link a pagine e/o siti.
    Se ti interessa questo è link dove trovare tutte le info.

    http://www.ilgolosomangiarsano.com/articoli/contest-crostate/

    RispondiElimina
  4. Mi è caduto l'occhio sul commento di Audrey e quindi adesso devi darci la ricetta anche dei cigarillos di baccala! Intanto mi segno quest ache è davvero super golosa!
    Un abbraccio Ale.
    Alice

    RispondiElimina
  5. E dillo allora che le compagnie aeree spagnole ti hanno pagato per farci venire voglia di Andalusia! :)
    Buonissimi, davvero!

    PS: anche io quando ho letto il titolo ho pensato che riguardasse il flamenco, che fosse un tipo di cibo che magari si gustava in quartieri di ballerini o qualcosa del genere...non si finisce mai di imparare ;)

    RispondiElimina
  6. Un altro bel ricordo di Andalusia. Anche io ho pensato al flamenco! :-)

    RispondiElimina
  7. Caspita Ale devono essere veramente buonissimi! Mi hai messo appetito anche adesso!!! Non lo conoscevo e comunque sia mai pensato di poter impanare e friggere una fetta di prosciutto con il cuore ricco di altre bontà!
    Divina ricetta, complimenti tesoro. Questa vacanza t'è proprio rimasta nel cuore <3
    Un bacione grandissimo

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia, non avevamo mai sentito parlare di questa ricetta che invece è davvero super golosa ed anche veloce da preparare.. che dire la proveremo subito!!!!

    RispondiElimina
  9. Mi è rivenuta fame!! Che meraviglia questo piatto :)
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  10. Tesoro si è aperta una voragine credimi...è una visione che non posso sostenere perchè è una meraviglia che devo tenere lontano vista la dieta:D!!Li segno e li proverò appena possibile!!Un bacioneeee,Imma

    RispondiElimina
  11. Tesoro una visione che devo tenere lontana mi sa visto la dieta ma a breve li proverò sono una visione deliziosamente gustosa!!Un bacioneeee,Imma

    RispondiElimina
  12. Che bella ricetta e che splendide foto, complimenti cara . Tanti auguri di buon compleanno scusami per il ritardo . Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  13. ricetta sfiziosissima e troppo gustosa, mi sta venendo di nuovo tanta fame nonostante abbia già cenato:)) complimenti per la bellissima ricetta Ale, e grazie mille per averla condivisa:)
    un bacione:)
    Rosy

    RispondiElimina
  14. Ciao Ale, mai mangiati, ma sembravo buonissimi, molto ma molto gustosi, me ne gusterei volentieri uno anche a quest'ora del mattino...brava!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  15. Caspita Ale, che bontà !!!!!! E per me, che mangerei salato anche a colazione, andrebbero bene anche ora.
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. Ale mi hai fatto ricordare i mie viaggi in Spagna che voglia di tapas ,sangria e sidro!
    Questo piatto l'ho provato e mi stra piace ora non ho scuse lo devo rifare anche perché mio marito l'adora!
    Un abrraccio e buon w.e.

    RispondiElimina
  17. Oh mamma Ale che bontà!!!! Poi visto che sono a dieta è pura tentanzione questo piatto! Un bacione

    RispondiElimina
  18. Ale, questi rotolini andalusi sono una goduria!

    RispondiElimina
  19. Nonostante io sia un'appassionata di tapas questo credo di non averlo mai mangiato, molto particolare e curiosa anche la storia del suo nome. Una cosa è sicura, ha un aspetto davvero appetitoso :)

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.