mercoledì 26 marzo 2014

Nostalgia andaluza...salmorejo cordobés

Sono passati esattamente 2 mesi da quando io, mio marito e la nostra dolce Linda siamo stati in Andalusia per il nostro piccolo viaggio di nozze... Sevilla è stata la nostra meta, e lo confesso, è stata la città più bella, vista finora in Spagna!

Non che le altre città spagnole visitate in precedenza fossero da meno ma Sevilla ha davvero un fascino particolare e speciale.
Situata a sud-ovest della Spagna, è il capoluogo dell'Andalusia e credo sia la vera "essenza della Spagna": culturalmente e artisticamente, piena di monumenti, piazze, giardini e grande movida.
Capitale del flamenco, il mio ballo preferito in assoluto, Sevilla ti accoglie con grande calore e umanità, anche se la città è davvero grande.
Camminare per quelle strade mi emozionava, per la bellezza e l'antichità di quegli edifici, per la gentilezza e cordialità dei passanti.

Ho sempre adorato la Spagna perché è come se mi sentissi a casa mia, tra la mia gente, persone che ti chiedono se hai bisogno di aiuto mentre ti vedono in difficoltà con una cartina in mano, che ti regalano un sorriso senza chiedere nulla in cambio, persone con cui non ho nessun problema linguistico perché per me parlare spagnolo viene in automatico, come se uscisse direttamente dal cuore...
E' bello sentirsi dire spesso: "Ma di dove sei della Spagna?" mentre divertita rispondo: "No, sono italiana!"
A detta di tutti parlo con un accento spagnolo che la gente non riesce a capire che io sia italiana e questo non fa che rendermi oltremodo felice...mi sento un po' spagnola "dentro" anch'io...
E pensare che ho imparato lo spagnolo praticamente da sola, leggendo libri di grammatica e comunicando per email con i miei parenti in Argentina...son soddisfazioni, vero?

Mi piace il loro modo di vivere, il godersi la vita, la loro cucina, i loro orari "mediterranei" ( come nel mio sud), la voglia di far fiesta e di divertirsi: io sono esattamente così!
E così tra giri vari per le vie e le bellezze sivigliane, ci trovavamo tutti i giorni ad assaporare le tapas del luogo: io e mio marito andavamo matti per il salmorejo cordobés, un parente meno conosciuto (e più leggero) del famoso gazpacho spagnolo.
Una zuppetta rinfrescante e gustosa, leggermente piccante data dalla nota forte dell'aglio e decisamente delizioso.
Viene servito in piccole ciotoline, freddissimo, quasi ghiacciato con sopra tocchetti di jamon serrano oppure uova sode: una vera delizia!

Dato che prima di tornare in Italia, sono corsa in libreria per acquistare un libro di cucina tradizionale andalusa, oggi vi propongo la ricetta del salmorejo tratta da questo libro e devo dire che è esattamente uguale all'originale ( mio marito mi ha fatto i complimenti).

Ammetto che dopo la settimana trascorsa a Siviglia, tornare a Bolzano per me è stato davvero uno shock: tutto un altro sistema di vita, di ritmi, di gente che solo a pensarci tornerei immediatamente nella bella Andalusia...che saudade!

Ma non voglio tediarvi più e veniamo alla ricetta:

SALMOREJO CORDOBÉS
Per 4 persone

300 g di mollica di pane raffermo ammollato nell'acqua
1 grosso spicchio d'aglio
300 g di pomodori ( io ho utilizzato i ciliegini, perché li trovo quelli più saporiti al momento)
1 cucchiaio di aceto bianco
2 cucchiai di olio evo
acqua freddissima q.b. (qualche cucchiaio)
sale

Per terminare:

uova sode
erba cipollina Cannamela
foglie di basilico ( una mia scelta)
dadini di jamon serrano ( che io non avevo)

Strizzate bene la mollica di pane ammollata ( il libro consiglia di ammollare il pane il giorno precedente alla preparazione).
Mettete in acqua bollente i pomodori per qualche minuto e poi pelateli.
In un mortaio pestate l'aglio, aggiungete i pomodori pelati e la mollica di pane e mescolate bene.
Io a questo punto ho versato il composto in un bicchiere da minipimer e con il frullatore ad immersione ho frullato il tutto per rendere il composto cremoso.
Aggiungere gradatamente l'olio, l'aceto e poi l'acqua molto fredda.
Mettete in frigo per qualche ora e servite ben freddo in 4 ciotoline.
Prima di portare la zuppa in tavola, decorate in superficie con fette di uova sode, dadini di jamon serrano oppure con erba cipollina o basilico.

 
Questa è una  delle tante ciotoline sbafate a Sevilla:

Qui alcune foto del nostro soggiorno a Sevilla:
 
L'emozione di assistere ad un meraviglioso spettacolo di flamenco dal vivo, non ha prezzo, mi ha fatto piangere!
 

Reales Alcazares, antichissimo palazzo reale e forte dei mori

Sevilla vista dall'alto

¡Que aproveche! ;)
Ale.
 

32 commenti:

  1. Adoro letteralmente questo piatto!
    Amo alla follia sia il salmorejo che il gazpacho, mi piacciono tantissimo!
    Pensa che a Siviglia ci sono andata la prima volta con mio papà nell'anno in cui hanno fatto l'Expo, era il lontano 1992 se non ricordo male!
    Ma la spagna è tutta bella :)

    RispondiElimina
  2. Siviglia mi manca. La Spagna ti rapisce,anche a me ha fatto la stessa impressione. Le persone sono così solari e cordiali che ti stupiscono. Io ci tornerei subito,magari proprio a Siviglia visto che non ci sono ancora stata!! Il salmorejo non l'ho mai assaggiato, forse è arrivato il momento!

    RispondiElimina
  3. Mai stata in Siviglia ....la Spagna cmq mi piace tantissimo e un giorno spero di poterci tornare!!! Questo piatto non l'ho mai assaggiato ma mi sembra decismanete buono!!!! Buona giornata cara.... ^_^

    RispondiElimina
  4. sai che ho una voglia di andarci in Andalusia....chissà, prima o poi...non è detto che una capatina la facciamo!
    Ottimo piattino!!!
    Un abbarccione

    RispondiElimina
  5. Non ci son mai stata in Andalusia.. vorrei visitarla un giorno!!!! Lo spagnolo trovo che sia una lingua molto sensuale e dolce e che brava tu ad averla imparata da sola!!!! Buonissima invece la tua zuppetta.. .-) buona giornata

    RispondiElimina
  6. Ma che volgia di Spagna che mi hai fato venire cara Ale, bellissimo racconto si vede che ci hai lasciato il cuore . Ma quanto mi piacerebbe anadare in Andalusia, chi sa un giorno.
    e quanto è invitante questo Salmorejo. Bacioni, Angela

    RispondiElimina
  7. ma che bello!!! Anch'io amo la Spagna, la mia mamma è spagnola e da bambina, quando vivevo in Francia, i miei nonni mi parlavano sempre nella loro lingua...infatti lo parlo bene anch'io ;D
    In Spagna poi ho anche dei parenti e una cugina cantante e attrice abbastanza famosa , purtroppo ci vado poco perchè devo andare sempre in Francia dai miei nonni.
    La ricetta è deliziosa ;)
    buona giornata ciao ciao anzi muchos besos querida ;)

    RispondiElimina
  8. Tesoro, stamattina fai viaggiare anche me...mi sono rivista a Malaga...seduta al tavolo del mio ristorante preferito sulla spiaggia...questo piatto ha dei colori magnifici...e chissà i sapori ! bacini dolce Ale <3

    RispondiElimina
  9. Quanto hai ragione, un viaggio fatto anni fa, ma sempre nel cuore!!!
    Ottima la tua proposta, ho preso nota immediatamente!!!
    Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  10. Tesoro io sono stata a Siviglia a novembre e l'ho trovata sorprendente... non solo per la bellezza strutturale, ma per l'aria che si respira, la musica e i profumi che si sentono per le strade... bellissima città!! E anche noi impazzivamo per il salmorejo.... Un bascione forte forte!!

    RispondiElimina
  11. adoro la spagna e ho avuto modo di visitare molte città spagnole ma sono d'accordo con te siviglia è la vera essenza della spagna !!!! complimenti per il piatto e un saluto...

    RispondiElimina
  12. non amo la ccina spagnola...
    ben fiera di essere italiana!

    RispondiElimina
  13. E non sai quanto ti capisco io sulle sensazioni che hai avuto tornando al nord!!!
    :-(
    Mille baci
    alice

    RispondiElimina
  14. Bravisima Ale. Davvero lo hai fatto fantastico. La prossima volta a Madrid eh!! Un beso grande

    RispondiElimina
  15. Ale una ricetta che il mio fidanzato che ha abitato molto in Spagna mi chiede spessissimo! Davvero troppo buono!! E quanto è bello viaggiare, scoprire posti e persone nuove, ma anche scoprire nuovi sapori, nuovi piatti.
    La cucina è prima di tutto tradizione e cultura e una delle cose più belle della vita, proprio perché ti arricchisce dentro, è scoprire quella delle altre popolazioni, no? ;) baci e complimenti

    RispondiElimina
  16. Ma non sai che emozione questo post!!!! Non puoi capire quanto l'ho apprezzato..la ricetta è SUBLIME le foto acattivanti come tuo solito...e la città...beh manco da 10 anni!!! Vorrei tornarci subito.....Il profumo di mediterraneo che si respira lì è...magico:-)come questa tua ricetta! Baci ..o besitos .)

    RispondiElimina
  17. Ale eccomi qua!!!!! Che voglia di vacanze e di tornare in Spagna che mi hai fatto venire!!!!:) ho adorato il salmorejo che ho mangiato a Siviglia e proverò sicuramente la tua ricetta!!!!
    Bravissima ad aver imparato lo spagnolo da sola....piacerebbe impararlo anche a me!!! Un bacione cara!!!

    RispondiElimina
  18. mai assaggiato Ale, ma mi sono messa la ricetta nei post-it del blog per rifarla... ti farò sapere tesoro!!!!!
    un abbraccio enorme a tutta la famiglia!
    Sandra

    RispondiElimina
  19. Che bello! Io sono stata in Andalusia l'anno scorso, è stato un viaggio meraviglioso, sia per i posti che abbiamo visitato che per le delizie che abbiamo mangiato. Ci siamo innamorati di paella, arroz negro, tortilla e... salmorejo! Anche io mi sono comprata un libro di ricette eppure, dopo un anno, non ho ancora fatto nulla che frana! Quando potrete dovete visitare Granada con la stupenda Ahlambra e Cordoba con la Moschea-Cattedrale, indimenticabili! Capisco come ti senti essendo tornata, però con questo piattino e la primavera che arriva potrete rivivere a casa un po' di Spagna!

    RispondiElimina
  20. Concordo con te Ale la Spagna è tutta bellissima e io la adoro e spesso nelle nostre vacanze ci dividiamo tra questo paese meraviglioso e la Grecia altro paese che amiamo molto! Siamo stati a Siviglia alcuni anni fa e lascia incantati! Lì abbiamo mangiato la classica paella ma nella loro versione e già questo la dice lunga su quante varianti ha un solo piatto! Non ho mai assaggiato invece questa zuppa ma solo perché c'è sempre tanta roba golosa da assaggiare ma la trovo ottima da preparare a casa con nostalgica felicità come hai fatto tu, per avere ancora un pezzetto di Spagna nel cuore e nella pancia! Mi hai fatto venire voglia di Spagna e una di queste sere voglio preparare un bel piatto spagnolo pensando a quei magici posti....
    besos!!!

    RispondiElimina
  21. Bella la spagna,io sono stata nella costa del Sol,ed hai proprio ragione i ritmi sono molto diversi da qui.Si pranza e si cena molto tardi e poi al pomeriggio la famosa siesta!!!La mattina prima delle 10 non si vede nessuno!!Per forza,la sera si fa baldoria!!Non ho avuto l'occasione di assaggiare questa splendida zuppa,dev'essere squisita!!!!
    Un bacione...grazie per questa bella ricetta!!

    RispondiElimina
  22. Nostalgia, nostalgia canaglia.....
    Io, ho una profonda nostalgia di te e del tuo sorriso gentile, ma i tuoi piatti mi parlano sempre di belle sensazioni e quindi ti sento un pò più vicina!!! Grazie amica mia per questo bel viaggio di sapori!

    RispondiElimina
  23. Siviglia mi manca ma è nei miei programmi, intanto copio la ricetta!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  24. Ahh Siviglia!! Mi è rimasta nel cuore quella città!! Splendida!! Come questa ricettina!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  25. Immagino lo shock nel rientrare a Bolzano amica mia! :D La Spagna è meravigliosa... ti ho mai detto che una delle mie più care amiche è proprio di Valencia? vive ormai a Roma da anni... spesso organizziamo pranzi e cene a tema... lei mi ha insegnato a preparare la paella quella vera, nella padella gigante che prende 4 fuochi... della loro cucina apprezzo da morire le insalatone miste di frutta e verdure, salumi spaziali, zuppe e finger... prendo spunto dalla tua nuova creazione che spero di replicare presto:* intanto tesoro ti volevo dire che oggi ho sentito papà, mi ha fatto i complimenti per la torta... parole sue:" quando me ne porti un'altra?! Finalmente un dolce che posso mangiare anch'io" il merito è della tua ricetta:*
    grazie ancora tesoro e un abbraccio:**

    RispondiElimina
  26. Non siamo mai state in Spagna, ma dovremmo davvero rimediare! Riusciamo a vagare un po' con la mente immaginandoci i colori e gli odori di quella splendida terra attraverso i sapori del tuo salmorejo, che bellezza :-)

    RispondiElimina
  27. Ho visitato pochissime citta' in Spagna, ma tra queste c'e' Siviglia, ma ne ho visitate tantissime in giro per il mondo. E devo dire che Siviglia e' davvero magnifica, ha colpito molto anche me, non solo per i monumenti in se ma per la gente, il clima e anche i cibo ;-)
    Credo pero' di non aver mai assaggiato questa crema, sembra molto fresca e gustosa

    RispondiElimina
  28. Non ci sono ancora andata ma l'Andalusia in tutta la sua interezza è uno dei posti che desidero ardentemente visitare. Io sono una fan del gazpacho e questo salmorejo mi strizza ben l'occhietto.
    Da provare, sicuramente, con questa tua ricettina :)
    Tanti bacini e grazie per questo racconto...
    P.s- ti credo bene che ti è presa la depressione passando da Sevilla a Bolzano! Hai tutto il mio supporto <3

    RispondiElimina
  29. in spagna è bella qualsiasi cosa fai!! passeggiare, guardare, annusare, assaggiare!! E quanto è bello il tuo piatto!! stra invitante!!!! bacioni

    RispondiElimina
  30. Ciao Ale, non sono mai stata in Spagna ma si tratta di un Paese che mi piacerebbe tantissimo visitare, anche a me piace tantissimo la loro lingua: all'università avevo dato un esame di lingua e letteratura spagnola, le lezioni, con insegnante madrelingua , le seguivo veramente con tantissimo piacere:)) questo piatto è meraviglioso, mi piacerebbe provarlo, magari in Estate quando ho la possibilità di reperire quei pomodorini dolcissimi che si trovano in grande abbondanza qui in Sicilia:)) salvo la ricetta nel pc, la devo assolutamente provare:)) complimenti inoltre per le bellissime foto:))
    un bacione e grazie mille per la ricetta:))
    Rosy

    RispondiElimina
  31. Che bella zuppa !
    Mi sono iscritta tra le tue lettrici !
    Ti mando anche i link ai miei Blog se ti fa piacere vederli !
    E se hai voglia di iscriverti anche tu mi farebbe piacere !!!!!!!
    http://foodwineculture.blogspot.it/
    e questo di Ricette dei Bimbi
    http://aboutcookingandmore.blogspot.it/
    Ciao e complimenti ancora !!!

    RispondiElimina
  32. Noooo, che nostalgia mi hai fatto venire :( tu sai quanto io adori la Spagna, ci ho vissuto un anno e ci tornerei sempre.
    IL salmorejo lo adoro letteralmente, hai fatto bene a dire che assomiglia al gazpacho ma è diverso, la presenza del pane cambia completamente il piatto, per esempio il gazpacho non lo amo molto mentre il salmorejo mi fa impazzire.
    A me Sevilla piace molto, è una città magica, ma io sono affascinata in particolar modo da Granada, non so se ci sei mai stata, secondo me è una delle città più belle della Spagna.
    Ciao cara, un bacione!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Cosa ti sei perso recentemente...