venerdì 7 febbraio 2014

Un peccato goloso che si chiama nastrina...nastrine al cacao e arancia!

Ormai è risaputo, io adoro lei e il suo blog, per le sue ricette, per le sue esecuzioni sempre perfette e mai scontate, per la cura delle foto e per la semplicità con cui si approccia....la cara Vale che da qualche tempo è assente dal suo blog ( per motivi vari) e che a me manca tantissimo, è una blogger fantastica!
Tante sono le ricette che da lei ho preso e che ho riprodotto più volte, sempre con grande successo, ve lo assicuro...
L'ultima che ho realizzato è proprio quella delle nastrine, che vi posso assicurare sono uguali, identiche alle originali, dovrete solo armarvi di tanta buona pazienza perché come ben sapete croissants&co. hanno bisogno di lunghi tempi di lievitazione e di lunghe pieghe di sfoglia.
Questa ricetta diciamo che è un po' a cavallo tra quella che è la brioche e la sfoglia ed è un meraviglioso mix gustoso, profumato e delizioso. in questo caso, le pieghe, per fortuna, sono solo due!
Vi riporto la ricetta anche se potrete trovarla qui, io ho dimezzato le dosi in modo da ottenere una decina di nastrine medie (delle dimensioni originali di un certo famoso Mulino ) :D

NASTRINE AL CACAO E ARANCIA
Per circa 10 nastrine medie

250 g di farina 00
( la ricetta prevede anche la farina di manitoba che io non avevo ma non disperate sono venute perfette comunque)
90 g di uova ( circa 2 piccole)
40 g di latte
8 g di lievito di birra fresco in cubetto
la scorza grattugiata di un'arancia non trattata
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
8 g di miele
35 g di zucchero
90 g di burro molto morbido
4 g di sale

Per le pieghe
50 g di burro morbido
5 g di cacao amaro
3 cucchiaini di zucchero
scorza di mezza arancia grattugiata

zucchero semolato e scorza d'arancia molto fine per rifinire
poca acqua per spennellare

Mettete farina, uova, latte, il lievito disciolto in pochissima acqua tiepida,   la scorza d'arancia, la vaniglia, il miele  e lo zucchero in un'ampia terrina e iniziamo ad impastare.
Io non ho la planetaria, quindi faccio tutto a mano!
Lavorate per circa 10 minuti,  poi aggiungiamo gradatamente il burro molto morbido ma non fuso e amalgamatelo bene all'impasto.
Terminato il burro, incorporate il sale e impastate ancora per altri 5 minuti.
Formate un panetto, avvolgete la ciotola con della pellicola e fate lievitare in frigo per circa 3 ore.
Mentre l'impasto lievita, mescolate  il burro con lo zucchero, il cacao e la scorza di arancia, formando una crema morbida.
Trascorso il tempo di lievitazione, stendete la sfoglia in un rettangolo dello spessore di circa 1 cm con l'aiuto di un mattarello.
Spalamate la crema di burro e cacao in maniera omogenea verso il centro lasciando i lati, poi piegate i lati  della pasta verso il centro ( sia i lati lunghi che i lati corti, a mo' di lettera per intenderci), eseguendo la prima piega, coprite con un canovaccio e fate lievitare la pasta per un'altra oretta.
Trascorsa l'ora, stendete la pasta con il mattarello ed eseguite la seconda piega, fate riposare un'altra ora e finalmente tagliate delle strisce ( bastoncini), che piegherete dalle estremità per dare la classica forma a caramella o nastrina.
Spennellate con pochissima acqua le vostre nastrine e mettete dello zucchero semolato in superficie unito a della scorza di arancia grattugiata finissima.
Disponete le nastrine  su una placca da forno e fatele lievitare ancora mezzoretta.
Infornate a 180° per circa 20 minuti.

Sentirete che profumo in casa e che deliziosa bontà, gustatele tiepide, sono meravigliose.

Le nastrine, se coperte da pellicola,  si mantengono anche per 2-3 giorni, basta scaldarle al microonde per 30 secondi per gustarle tiepidine.

Volete fare un morso?  Ve lo concedo... :)
Che dite, vi ho convinto? Penso che le foto parlino da sole!

Buona colazione e felice weekend!
Ale.

16 commenti:

  1. ohhh che bontà!! bellissime e buonissime ^_^ baci e buon week end

    RispondiElimina
  2. Ciao Ale, è da un po' che ho in mente di provare le nastrine, terrò presente questa ricetta, sono favolose... direi perfette e l'abbinamento cacao-arancia mi fa impazzire!!! Brava come sempre!!!
    Bacioni, buon fine settimana...

    RispondiElimina
  3. eccolllàlì! la volevi????
    ieri mi hai incuriosito ed eccomi qua.
    Senti ora sono a dieta e dopo con questo ben di dio mi rovino...ma le proverò sicuramente anche perchè mi devo esercitare un po' con questi lievitati non sono molto brava ....
    ti fà un baffo a te Mulino Bianco ahahahah
    mio figlio ci andrebbe matto ne sono sicura...
    via su.... lasciamele qui che poi le provo.
    se non ci risentiamo buon fine settimana, anch'io ho dei dolcetti fantastici da postare...se riesco domani..
    smuackkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

    RispondiElimina
  4. Ma quanto sei brava? Sembrano di una bontà e di una sofficità uniche!

    RispondiElimina
  5. Le nastrine...divine! Soprattutto se fatte in casa!
    Un bacione tesoro bello!

    RispondiElimina
  6. Vedi che appena ti vengo a trovare DORMIRO' DA VOI e al risveglio LE PRETENDO!!!!!!!!!!!!!!!!!! :D

    RispondiElimina
  7. Che visione Ale! Che brava che sei, che pazienza e che amore nel realizzare queste preparazioni! Hai ragione che per i lievitati occorre fare così ... ma bisogna anche essere portati!
    Mi hai indicato un blog che in effetti nono visitavo da un po e spero che la sua blogger sia in forma <3
    Ti mando un bacione immenso e spero tu sia sempre in perfetta forma <3 tvttttb

    RispondiElimina
  8. Anche a me manca tanto Vale con le sue ricette favolose....però queste nastrine hanno un aspetto meraviglioso!!!! Brava Ale! Un bacione

    RispondiElimina
  9. Sogno o sono desta??? Ma sono fantastiche :-D Complimenti!!!!!!
    Buon we cara <3
    la zia consu

    RispondiElimina
  10. Sono semplicemente perfette e tu come sempre sei deliziosa e delicata...Ale ti mando un bacio carico d'affetto

    RispondiElimina
  11. Meravigliose..a dir poco perfette e sicuramente buonissime, bravissima, ti faccio i miei migliori complimenti:)
    baci
    Rosy

    RispondiElimina
  12. Ciao Ale, mi hai rincuorata molto con la tua ricetta perchè con la sfoglia ho molta ansia penso sempre che non avendo gli strumenti giusti non si può realizzare! copio la ricetta , grazie Che meraviglia sentire in casa il profumo di nastrine appena sfornate.
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  13. a te mia bellissima Ale l'uomo del mulino bianco non ti fa nemmeno un baffo!

    RispondiElimina
  14. Anche a me manca..e non molto tempo fa le ho lasciato un commento per chiederle come stesse..le nastrine ti sono venute benissimo :) Ti abbraccio :*

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.