venerdì 10 maggio 2013

Black forest pie con la frolla di Maurizio Santin

Premetto che non sono solita imitare ricette di grandi pasticceri, ma non per mancata ammirazione (anzi), ma perché ho sempre troppe volte paura di personalizzare troppo la mia ricetta, magari stravolgendo l'originale e poi il nome del mio blog, secondo voi cosa significa??? Mi piace inventare, ecco tutto!
Lo trovo un grande stimolo, un inno alla creatività e alla fantasia e la ricetta di oggi ne è una prova...
Spero di cuore che vi piaccia... Il mio uomo, poco amante dei dolci ( a detta sua) , l'ha trovata buonissima!
E anche per questo contest non potevo e non volevo mancare, spero che il maestro Santin apprezzi la mia proposta e il solo fatto che mi leggerà, mi emoziona tantissimo!

Ho fatto una crostata diversa con la favolosa frolla del Maestro, all'interno confettura di ciliegia extra, sopra bavarese al cioccolato e per terminare amarene sciroppate, panna e scagliette di cioccolato... una vera delizia, una foresta nera in una crostata!
BLACK FOREST PIE CON FROLLA DI MAURIZIO SANTIN
Per una crostata di 26 cm di diametro

Per la frolla
500 g di farina 00
250 di burro morbido (tenuto a temperatura ambiente un'ora)
3 tuorli
1 uovo intero
140 g di zucchero a velo
polpa di mezza bacca di vaniglia

Per la bavarese al cioccolato
500 ml di panna fresca
100 g di cioccolato fondente spezzettato
3 fogli di colla di pesce ammollati per 10 minuti in acqua fredda

Per farcire e coprire
300 g di confettura di ciliegie
amarene sciroppate Fabbri
scaglie di cioccolato
panna montata
zucchero a velo q.b.

Preparate la frolla procedendo così: con uno sbattitore lavorate il burro con lo zucchero, la vaniglia, le uova e metà della dose di farina. Quando il composto si sarà amalgamato bene, unite la restante farina e impastate ancora. Formate una palla, avvolgetela in un foglio di pellicola e fatela riposare 1 giorno ( importante, non abbiate fretta e sarete ripagati!).
Stendete la frolla ad uno spessore di 5 mm nella tortiera creando le pareti abbastanza alte (5-6 cm), bucherellate il fondo con una forchetta e mettete sopra dei fagioli secchi e cuocete in forno a 190° per circa 35 minuti. Fate raffreddare.
Per la bavarese dovrete scaldare 400 ml di panna insieme al cioccolato spezzettato, mescolate delicatamente con una frusta fino a raggiungere un composto omogeneo.
Montate i 100 ml di panna rimanente  e unite alla crema di cioccolato insieme alla colla di pesce ben strizzata.
Stendete uno strato abbondante di confettura all'interno della frolla, versate la bavarese leggermente tiepida. Mettete in frigo per almeno un paio d'ore e prima di servire decorate con ciuffetti di panna, scaglie di cioccolato e amarene.
 E' veramente fantastica!

Con questa ricetta partecipo al contest di Vale e Monica in collaborazione con il negozio Peroni

Buon fine settimana,
Ale

37 commenti:

  1. mmmm....io dico che Maurizio Santin si toglierà il cappello di fronte a tanta bontà!!! Hai creato un dolce favoloso!! Incantevole! un bacio

    RispondiElimina
  2. Una vera opera d'arte..bravissima, ottima esecuzione e presentazione..6 troppo brava con i dolci ^.*
    Buon WE cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  3. Ciao Ale :) Una super torta! Mi piace molto e deve essere pazzescamente buona, il binomio cioccolato - amarene mi fa impazzire :D Complimenti e grazie mille per aver partecipato! :) Un abbraccio forte :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre dolce e carina...grazie mille a te, Vale!

      Elimina
  4. Ale i dolci per te davvero non han segreti! Sei un mito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. weee ma vuoi farmi montare la testa??? grazie cara!

      Elimina
  5. Che Brava!!!!! Buonissima e decorata egregiamente. Complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gio, davvero gentile...

      Elimina
  6. E' buonissima super golosa..
    Una fetta a me!!
    Buon fine settimana.
    Inco

    RispondiElimina
  7. Le amarene mi fanno impazzire e la tua torta è uno spettacolo!!! Bravissima quanto vorrei essere quel cucchiaino :)Baci e buon fine settimana
    http://mieleevaniglia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. grazie cara Ale per averci dedicato questa torta, la frolla di Santin è perfetta, e anche la tua fantasia e l'assemblaggio gli hanno reso omaggio. Vado ad aggiungere. un bacio mony ***

    RispondiElimina
  9. Ciao Ale, bella e sicuramente golosissima, bravissima!!!!
    Bacioni, buon fine settimana...

    RispondiElimina
  10. Che spettacolo questa torta, una meraviglia. Ci credo che a tuo marito è piaciuta! Buon we. Alice

    RispondiElimina
  11. E' una super golosità questa crostata!Bravissima!
    Vale

    RispondiElimina
  12. Grazie mille cara Vale!

    RispondiElimina
  13. wow, che dolce del resto Maurizio Satin, ho detto tutto diceva Totò, ma tu sei comunque una super chef, il dolce è bellissimo e ti è venuto benissimo, baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, mi fai davvero arrossire... :)

      Elimina
  14. magnifica e stragolosa!
    in bocca al lupo per il contest!
    Alice

    RispondiElimina
  15. Ale questa versione di foresta nera ti è venuta una meraviglia!! Certo io e te qualche volta siamo in sintonia, anch'io la foresta nera versione classica, per domani, dobbiamo festeggiare il secondo compleanno della scuola di salsa che frequento e me l'hanno commissionata!! anzi vista l'ora ora vado a cominciare!!
    intanto gusto una fettina della tua!! e auguri per il contest

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, è già capitato...attendo la tua foresta nera classica allora! ciao rita cara!

      Elimina
  16. Che dire se non che è assolutamente FANTASTICA? Bravissima, sembra uscita da una pasticceria!
    Condivdo assolutamente il tuo pensiero, in cucina è bello sperimentare e non ha senso riproporre soltanto le ricette degli altri.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mari, che bellissimo complimento mi hai fatto! Un bacione a te...

      Elimina
  17. Ale, non avresti chiamato il blog dolcemente "inventando ";)) io ho visto dal vivo la tua passione e bravura in cucina, su di te potrei mettere le mani sul fuoco.
    Come questa ricetta poi rivisitata! Confesso che manco la conoscevo la Torta, ma grazie a te, mi sto acculturando *_*
    Ti adoro, ci vediamo sett prox?:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo vedere come siamo messi, la piccola ha pure la bronchite, mannaggia...sono felice di poterti acculturare in materia "dolce"! tvb ps. grazie delle bellissime cose che dici sempre su di me!

      Elimina
  18. E' bellissima e stragolosa, complimenti.
    Buona domenica e auguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara! Un bacione e auguri anche a te!

      Elimina
  19. Ale, sei un mito! Che bella rivisitazione!!! Ma lo sai che da ragazzina la black forest (dalle mie parti "Schwarzwaelderkirsch") era la mia preferita e la chiedevo sempre a mia mamma come torta di compleanno? :)
    Baci e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara danja, un bacio...che carina che sei!

      Elimina
  20. Bravissima Ale è un' ottima rivisitazione!!
    un abbraccio a presto!!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.