martedì 30 aprile 2013

Scheiterhaufen di pere e mandorle caldo con crema fredda alla vaniglia

E' accaduto una decina di giorni fa...sono andata in uno dei ristoranti più rinomati di Bolzano e ho assaggiato questo dolce meraviglioso, un tortino fatto con ingredienti semplici: pane, pere e qualche mandorla.
Facendo una ricerca su internet, ho scoperto che il dolce è tipico del Südtirol ma anche dell'Austria ed è veramente delizioso...morbido, dolce (ma non troppo) e morbidissimo!
A me è stato servito caldo con una pallina di gelato alla vaniglia, io l'ho preparato comunque caldo accompagnandolo con della crema fredda dal gusto persistente di vaniglia e devo dire che l'esperimento è riuscito in pieno, anzi mi è piaciuto ancora di più di quello mangiato giorni prima...
SCHEITERHAUFEN DI PERE E MANDORLE CALDO CON CREMA FREDDA ALLA VANIGLIA
Per 4-6 tortini ( io ho utilizzato i pirottini di alluminio)

1 pera grande tagliata a dadini
una decina di mandorle tritate grossolanamente
40 g di burro morbido
2 tuorli
70 g di zucchero
80 g di pane raffermo ( io ho utilizzato una rosetta e mezza)
la scorza di mezzo limone grattugiata
30 ml di latte
10 g di fecola di patate
2 albumi

Per la crema

1 bacca di vaniglia incisa
300 ml di latte intero
2 tuorli
4 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di amido

Per la crema lavorate i tuorli con lo zucchero con le fruste, intanto fate scaldare il latte in un pentolino insieme alla bacca di vaniglia. Quando il latte è caldo, aggiungete il composto di tuorli e zucchero e mescolate vigorosamente aggiungendo l'amido e togliendo la bacca di vaniglia.
Fate addensare un po', poi lasciate raffreddare e mettete in frigo per almeno un'ora.
Per i scheiterhaufen lavorate il burro con i tuorli e 40 g di zucchero. Ammollate il pane nel latte e rendetelo ancora più morbido schiacciando il pane con una forchetta. Mettete il pane col latte nel composto di burro, aggiungendo la scorza di limone grattugiata.
Montate gli albumi a neve ben ferma con lo zucchero rimanente e la fecola di patate.Aggiungete gli albumi al composto di pane, terminate con la pera e le mandorle e mettete il composto in pirottini precedentemente imburrati.
Infornate a 180° per circa 15 minuti.
Servite caldo con dello zucchero a velo spolverizzato e accompagnandolo con la crema di vaniglia fredda.


 E' strepitoso!

Con questa ricetta partecipo al contest La Vaniglia di Mela's Kitchen


Buona serata da
Ale.



42 commenti:

  1. La ricetta è invitante e poi è vero con semplici ingredienti un così risultato.
    Ti ringrazio molto per averla postata
    A presto
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla, grazie a te per esserti fermata! :)

      Elimina
  2. Da svenire...che dolce goloso e invitante :)

    RispondiElimina
  3. Ale bellissimo questo tortino..non stento a credere che sia + buono di quello del ristorante..tu hai le manine d'oro ^.^
    <3 dalla zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) che bel complimento, grazie cara!

      Elimina
  4. Buonissimo il connubio mandorle vaniglia, pere e non da meno il contrasto caldo freddo che io amo particolarmente!E' un tortino da urlo.Un saluto, Vivi.

    RispondiElimina
  5. Ma che incanto di sapori... Un bascione!

    RispondiElimina
  6. Ciao Ale :) Non ho mai utilizzato il pane per preparare un dolce, ma l'aspetto e gli ingredienti di questo tortino mi stuzzicano parecchio . Grazie per la ricetta e per l'idea.
    Buon 1° maggio. Ti abbraccio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, spero tu abbia passata una bella giornata!

      Elimina
  7. Sai che non ho mai usato il pane nei dolci? Secondo te andrebbe bene nche il pane in cassetta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo proprio di sì, la cosa importante è che sia ammollato bene e che diventi morbido morbido!

      Elimina
  8. Ale mi ispira un sacco!!
    complimenti come sempre riesci a stupirmi coi tuoi piatti semplici e genuini!
    Buon primo Maggio
    Francesco

    RispondiElimina
  9. Ale, deve essere una delizia unica! Salvo subito la ricetta, voglio provare! Mi piace di più accompagnato con la salsa fredda che col gelato, sai? ;) Bravissima come sempre! <3 Un abbraccio forte, buon 1° Maggio! :) :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tesorina, che dolce che sei!

      Elimina
  10. hai ragione deve essere proprio buono, bravissima a riprodurre la ricetta, buona giornata

    RispondiElimina
  11. Ciao! È un piacere conoscerti e sarà davvero bello incontrassi sabato!!
    Le tue ricette sono una più bella dell'altra!
    A presto
    Elisa e Laura

    RispondiElimina
  12. Ale tu mi fai morireeeeeee!!!!!! Che creazione sublime ed eccelsa e poi sai che cosa? che tu le vivi le tue ricette e le racconti facendo sempre scoprire qualcosa di nuovo ed interessante! Ti mando un bacione grandissimo, Clara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Clara, quando cucino qualcosa di solito c'è sempre un perché...sei un amore! Ti abbraccio!

      Elimina
  13. Deve essere buonissimo! Vado spesso in Austria ma questo dolce ancora mi mancava.
    Vedo ora il tuo contest...posso partecipare con qualche ricetta già pubblicata recentemente? Perchè non so se faccio ancora in tempo. Ma vedo di farcela comunque.

    Allora ci vediamo sabato! Sono proprio contenta di conoscerti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stesso vale per me...pensa che vivo da oltre 10 anni in Trentino Alto Adige ma questo dolce l'ho scoperto qualche settimana fa!
      A sabato dunque... :)

      Elimina
  14. Sono bilingue, conosco Bolzano e il Trentino Alto Adige, vado spesso in Austria ma questo dolce non me l'hanno mai proposto nemmeno al ristorante-albergo a San Genesio in una serate tutto mangiare locale peccato ma mi rifarò con la tua ricetta. Danke ein guten Abend e come dicono in Austria ...Servus.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui e in Baviera usano dire "Servus"...questo dolce l'ho scoperto qualche settimana fa e credo che non lo dimenticherò! Grazie della visita!

      Elimina
  15. Non pensavo che con il pane si potesse fare un dolce così buono!!!! Bravissima è perfetto.Buon 1° maggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gio, spero la tua giornata sia andata bene!

      Elimina
  16. buono questo dolce! Si teoricamente sabato dovrei esserci anche io a Padova, solo che al momento mi è sopraggiunto un'altra cosa...e non ho ancora deciso...

    Speriamo di conoscerci!
    barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero anch'io cara! A sabato se tutto va bene! baci!

      Elimina
  17. Mamma mia, Ale, quanti ricordi!!! Sai che ci pensavo l'altro giorno allo Scheiterhaufen? Lo faceva spesso mia nonna per consumare il pane raffermo, solo che lei lo faceva con le mele. Non ci avevo mai fatto caso che vivi dalle mie parti, io sono di Merano!!! ;) Anche se ormai vivo da tanti anni a Milano, i miei sono ancora lì

    RispondiElimina
  18. Oddio Ale...quella cremina alla vaniglia mi sta facendo venire una fame che non ti dico!! "fortuna" vuole che io sia a lavoro, altrimenti sarei corsa in cucina a prepararla :D

    Complimentoniii ^^

    Vale :)

    passa a trovarmi su Cupcake dreams :)

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.