martedì 22 gennaio 2013

Via il dente, via il dolore e il pane di Mami Nafìe...che soddisfazione!

Buonasera a tutti, perdonate il ritardo nel rispondervi ma sono reduce da un intervento del dente del giudizio avvenuto sabato scorso con urgenza...nei giorni precedenti avevo un male terribile, perchè oltre a crescere tutto storto, il dente in questione era cariato e infiammato.
L'intervento durato circa 2 ore è andato bene, a parte le numerose anestesie ripetute ( dato che la parte non si addormentava del tutto) con finale di puntura sul nervo ( che mi ha fatto vedere le stelle!).
Domenica ho iniziato a sentirmi male, oltre agli effetti collaterali dell'antibiotico, che non sto qui ad elencarvi, mi è venuta anche la febbre...Durante la notte tra domenica e lunedì, a letto sento che ho difficoltà a respirare.
Vado in bagno a guardarmi allo specchio e vedo le tonsille talmente gonfie che quasi non passa più l'aria.
Ore 5: dico al mio compagno di portarmi in ospedale, ho avuto casi di allergia analoghi e non voglio correre il rischio.
Ore 7: vengo visitata con urgenza in pronto soccorso - mi dicono che si tratta di tonsillite virale e non reazione allergica!
Ore 8: l'otorino mi fa una visita specialistica, inserendomi un endoscopio nel naso ( che non auguro a nessuno) che raggiunge piano piano la gola: per fortuna non ci sono problemi di respirazione.
Mi è stato detto che la tonsillite che mi è venuta è probabilmente conseguenza di un indebolimento delle difese immunitarie...
Ora sono sotto antibiotici, cortisone e antinfiammatori...spero di reggere!
Ma non voglio più angosciarvi e oggi vi parlo di pane...

*************************************************************

Se esiste un tipo di pane che mi fa letteralmente impazzire, è proprio quello che prepara mia suocera... Durante i miei soggiorni albanesi, il profumo di questo pane meraviglioso nel forno si spande per tutta la casa e mi sono sempre chiesta come facesse a renderlo così soffice all'interno e croccante all'esterno...
Nel mese in cui ho avuto i suoceri da me ( ah, forse non ve lo avevo detto, sono partiti giorno 9 e mi mancano ancora tanto!), ho avuto l'onore di guardare mia suocera preparare e impastare il pane insieme a lei  di capirne i grandi e semplici segreti...
Questo pane è tradizione delle casalinghe albanesi del nord, le quali cercano ancora di mangiare genuino e di fare tutto quello che si può, in casa...

Vi chiarisco alcuni punti importanti:

1. utilizza pochissimo lievito ( circa 10 gr)  per circa un pane di 1,200 kg;
2. lavora con pazienza e senza fretta la pasta fino a renderla morbida ed elastica;
3. lascia lievitare la pasta in un luogo caldo privo di spifferi per circa 1h/1h e 30 min.

Il risultato è spettacolare come potete vedere dalle foto, è adatto sia per accompagnare il dolce che il salato!
Io ovviamente non ho resistito alla tentazione di dare un mio tocco e quindi ,sulla superficie "sobria" di quello solito, ho sparso abbondantemente semi di papavero e sesamo...devo dire che sono ottimi!
Confettura di zucca Infuso Natura
PANE DI MAMI NAFIE CON SEMI DI PAPAVERO E SESAMO

Per un pane di 1,200 kg

700 ml circa di acqua tiepida
10 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaio di sale
una decina di tazze (da té, quindi medie e non grandi - 1 kg circa) di farina di grano tenero 00 Molino Chiavazza
poco latte per spennellare
semi a piacere per la superficie

Sciogliete bene in una grande terrina il lievito di birra nell'acqua, aggiungete il cucchiaio di sale e mescolate con le mani. Aggiungete poco per volta la farina iniziando a impastare energicamente. Se l'impasto vi si attacca alle mani cercate di toglierlo strofinando la mano sulle pareti della terrina.
Lavorate la pasta per almeno 10 minuti in maniera energica e regolare fino ad ottenere un impasto elastico e non troppo duro.
Coprite bene l'impasto con un canovaccio e fatelo lievitare in un luogo caldo per circa 1 ora o comunque fino a che non avrà raddoppiato il suo volume.
Preriscaldate il vostro forno alla minima temperatura  per circa 10 minuti ( il mio 40°).
Trascorso questo tempo, ungete con l'olio lo stampo per il pane che avete deciso di utilizzare.
Impastate nuovamente per un paio di minuti e mettete il pane nello stampo. Se volete mettere i semi come ho fatto io, spennellate la superficie con un po' di latte e aggiungete i semi a vostro piacimento ( zucca, girasole,papavero, sesamo, ecc.)
Ponete lo stampo in forno spento e chiuso e lasciate lievitare l'impasto nello stampo per altri 20 minuti.
Trascorso questo tempo, accendete il forno a 200° e fate cuocere per circa 25 minuti o più.
La parte superiore risulterà marroncina e croccante, la parte inferiore anche e l'interno bianco e morbidissimo.
 Con questa ricetta partecipo al contest I pani della tradizione del Molino Chiavazza



Buon pane a tutti e buona notte!
Ale.
ps.Sarò a casa per circa 3 giorni, spero di riprendermi presto!

38 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh Ale il mal di denti è fastidiosissimo! Forza
      Il pane è una cosa meravigliosa penso che non esiste niente di più buono, ma quanta farina?
      In bocca al lupo!

      Elimina
    2. è circa 1 kg di farina ma dipende molto dalla farina che utilizzi! ciao e grazie!

      Elimina
    3. spero di esserti stata d'aiuto...ciao patrizia!

      Elimina
  2. No Ale! Ma che mi dici?? Caspita, mi dispiace un sacco!!! Povera, riprenditi al massimo. Sei anche troppo brava che sei riuscita a metterti a scrivere un post. Per altro questo pane è stupendo!! Bacionissimi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, in effetti sono a pezzi ma il blog mi fa compagnia! Grazie di cuore!

      Elimina
  3. carissima, ti auguro di riprenderti al più presto, il mal di denti è terribile
    il tuo pane ha un aspetto fantastico
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabi, spero di star meglio presto!

      Elimina
  4. Odio il mal di denti!!!! Ma questo pane? Una meraviglia tesoro!!!!!

    RispondiElimina
  5. Mamma mia Ale che avventure! Riprenditi presto! :****
    Ti frego una fetta di pane per la colazione :*

    RispondiElimina
  6. Ciao Ale..mi spiace per le tue disavventure...cerca di rimetterti presto.
    Ma se hai già voglia di regalarci le tue ricette prometti bene! Meraviglioso questo pane..Cosa c'è di più bello che fare il pane? Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Caterina, sei molto gentile...

      Elimina
  7. ottimo questo pane...in bocca al lupo!!
    baci
    anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi, cara Anna! baci anche a te

      Elimina
  8. Ciao Ale, che sfortuna!!! Mi dispiace per tutti questi acciacchi, spero proprio che questi giorni di stop ti facciano riprendere alla grande. Mi sembra già di sentire il profumo di questo pane... Mi piace sentir parlare di altre culture e altre cucine!!! Un abbraccio e gute Besserung! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Danke meine liebe...sehr nett von dir! :)

      Elimina
  9. Ale dopo quello che mi hai scritto sono venuta subito!!! Mamma mia che brutta avventura! Non bastava l operazione ma anche la tonsillite chissà che spavento!!! Cerca di riguardarti un questi giorni perché anche le medicine ti buttano giù ...
    Mamma mia tesoro questo pane devve essere fantastico si vede che e' sofficissimo :)
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Ombretta, sei molto dolce...ti abbraccio anch'io!

      Elimina
  10. Cara mi dispiace veramente tanto per il dente e il resto. Anche io in passato ho avuto problemi con il dente del giudizio e posso capirti! L'importante è che piano piano ti stai riprendendo.

    Riguardo al pane, che dire...ha un aspetto perfetto! Sembra sofficissimo!
    Anche io in questi giorni sono alle prese con il pane, speriamo bene, ma il tuo è venuto benissimo. Compimenti!

    In bocca a lupo per il contest e rimettiti al più presto!
    Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi mia cara...grazie delle tue belle parole! Buona giornata anche a te!

      Elimina
  11. Caspita Ale....io ho il terrore del dentista. Il terrore pieno anche nel fare la pulizia dei denti! La mia fortuna è non aver avuto mai problemi, nemmeno una carie alla soglia dei 40. MA soffro di paradontite...e fra poco avrò problemi mica da ridere.

    Questo pane è STRATOSFERICO!!! Soffice e morbidoso come piace a me! Realizzo un pane simile e ora desidero aperimantare la tua ricetta. Tra l'altro...il fatto che tu già posti una ricetta mi rende serena...vuol dire che sei sulla via della pien a guarigione :)

    un carissimo bacione affettuosissimo, Clara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Clara, ti ringrazio ! al momento mangio pochissimo e non cucino da giorni dato il mio stato di salute...questo pane risale alla settimana scora. Ad ogni modo grazie di cuore e riguardati anche tu...bacioni!

      Elimina
  12. in bocca al lupo, vedrai che a casina piano piano ci si riprende:-)
    Bella questa pagnotta mi sa che il trucco è davvero in come viene impastata!!!!
    Un bacione e riprenditi!

    RispondiElimina
  13. Complimenti per lo splendido pane e tanti cari auguri per una pronta guarigione!!! Baci e buona serata

    RispondiElimina
  14. povera...chissà che dolore per il dente del giudizio, ci sono passata anche io e mi è rimasto un brutto ricordo!! buona guarigione! questo pane che profuma innanzitutto di tradizioni di un altro paese, mi piace tantissimo!!! è morbido e si vede proprio che ti è venuto bene!! ottimo! a presto, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara Silvia, sei davvero tanto dolce...un abbraccio!

      Elimina
  15. Ciao Ale :o)
    Grazie per aver condiviso questa ricetta di famiglia con noi.
    Pane per i nostri (e ora anche per i tuoi) denti.
    Spero tu stia bene ora. Ti abbraccio :o*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Vale, purtroppo non sto ancora bene e spero di rimettermi prima possibile...non riesco a mangiare nulla e sono ancora tutta gonfia.
      Grazie di esser passata, ti abbraccio anch'io!

      Elimina
  16. Ale, ma come? Cioe', te ne sono successe di tutti i colori, mamma mia, povera Ale!
    Menomale mi pare che si sta risolvendo tutto. Io mi sono tolta tutti e quattro i denti del giudizio tre anni fa. A me mi hanno messo sotto, ero completamente addormentata. Menomale perche' non avrei voluto fare un'esperienza come la tua!
    Rimettiti presto, un bacio e un abbraccio,
    Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Giulia, non sto passando delle belle giornate ma spero di guarire presto...vorrei sentirmi bene e normale senza dolori e fastidi!
      Ti abbraccio anch'io, grazie mille!

      Elimina
  17. Ciao Ale, mannaggia ai denti....anche io presto dovrò fare un intervento di impianto dentario...mi viene già male, ma bisogna farlo, quindi amen!
    Ti faccio gli auguri per una pronta guarigione dalla fastidiosa tonsillite, mi raccomando riguardati!!
    Fantastico questo pane, complimenti!
    un abbraccio
    Mari

    RispondiElimina
  18. Tesoro eccomi!
    Ti leggo solo ora e mi dispiace davvero per quello che ti è successo! Un problema nel problema ... è sempre così ... quando ne capita uno se ne attaccano dietro altri.
    Spero davvero che adesso tu stia meglio!!
    Mi piacciono moltissimo le ricette dei lievitati (pane, pizza, etc) .. ne rimango sempre affascinata perchè poi ognuno ha la propria ricetta personale, tramandata come nel tuo caso quindi con anche un valore simbolico ...
    Un bacione cara

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.