mercoledì 8 agosto 2012

Un tuffo nel passato e la fiesta alle mandorle...

Buongiorno a tutti, se come me, siete nati negli anni '80, vi ricorderete sicuramente una merendina meravigliosa dei primi anni '90 come la fiesta alle mandorle, un dolcetto dall'intenso sapore di mandorla e marzapane, ad un certo punto scomparso dal mercato (così come tante altre cose buone del passato)...
Ricordo i pomeriggi d'estate facendo merenda con mio fratello, a guardare Pollon, Occhi di Gatto e poi in giro con la bici per le vie del mio paesino... Che  ricordi!
I tempi del soldino e dei bomboloni Mulino Bianco, del gelato con la pipa di plastica e delle chewing gum a palline colorate che costavano solo 50 lire l'una... :) Quanto tempo è passato!
Bando ai ricordi, un pomeriggio di qualche settimana fa navigavo su internet e per caso trovai il blog di Cle con la ricetta di questa golosità strepitosa, mi incuriosì subito e finalmente ieri ho ricreato anch'io questa meraviglia!!!! Devo dire che ne sono rimasta soddisfattissima...ovviamente ho apportato qualche leggera modifica ma sostanzialmente mi sono attenuta alla ricetta:
FIESTA ALLE MANDORLE

Ingredienti

1 pan di spagna di 18 cm (fatto con 3 uova, la ricetta la trovate qui)
125 g di panetto di marzapane
200 ml di latte intero
1 e 1/2 cucchiaino di fecola
1 cucchiaio e mezzo di zucchero semolato
100 g di cioccolato bianco
150 ml circa di bagna alla mandorla ( fatta con acqua, 2 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di liquore Mandorlino Infuso Natura + 2 cucchiai di liquore amaretto)
2 cucciai abbondanti di confettura di albicocche
50 g di mandorle affettate

Tagliate il pan di spagna in due dischi.
Preparate la crema portando a bollore il latte con lo zucchero e successivamente la fecola, fate addensare il composto. Aggiungete il cioccolato spezzettato e mescolate fino a che non si sia fuso completamente. Spegnete il fuoco. Ottenerete una crema abbastanza liquida.
Con l'auto di un mattarello stendete un disco di marzapane della stesso diametro del pan di spagna, io mi sono aiutata col ring del mio stampo a cerniera dove avevo cotto il pds.
Bagnate entrambi i dischi con la bagna calda alla mandorla. Farcite con la crema raffreddata e stendete il disco di marzapane, farcite ancora con la crema sopra lo strato di marzapane e coprite con il secondo disco di pan di spagna.
Spennellate la torta con la confettura di albicocche che farà da collante, coprite con le mandorle affettate e decorate con gli avanzi di crema.
Io con il marzapane rimasto ho creato una rosellina e l'ho posta al centro della torta per decorare!

ps. L'unica cosa che modificherei di questa ricetta è la preparazione della crema, che io farei con la panna da cucina anziché con il latte, dato che è rimasta un tantino liquida e io amo le creme un po' "corpose", a prossima volta che la rifarò, proverò in questo modo!
 E' soffice, cremosa  e adatta agli amanti delle mandorle come me!!!!
Come sempre, ve ne lascio una fettina!

 In questio giorni è iniziata la mia collaborazione con Infuso Natura, azienda salentina produttrice di prodotti alimentari di grandissima qualità realizzati con iingredienti freschi e naturali.
La loro gamma di marmellate é vastissima e oltre alle classiche, si trovano anche quelle "insolite" come quella di zucca, pomodori verdi, sambuco ecc. Le spezie e i condimenti regalano un tocco in più anche ai piatti più semplici.
I liquori così aromatici e profumati ( così come nel caso del mandorlino, utilizzato in questa ricetta) conferiscono ai vostri dolci e dessert un qualcosa di speciale...
Grazie Infuso Natura!

Vi auguro una buona giornata e commentate, non può che farmi piacere!!!!
Ale.

37 commenti:

  1. Ossignore.. no, dici davvero? Questa è da fare, assolutamente! Geniale.. che ricordi hai evocato: il soldino, il bombolone.. e questa fiesta che,non si sa come, ad un certo punto è sparita..! Che gioia poter ricreare un gusto dell'infanzia.. grazie, Ale! E sereni sogni..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely grazie mille, la torta è davvero da provare , oltre ad avere un profumo meraviglioso è di una squisitezza incredibile...grazie a te del tuo commento!

      Elimina
  2. Ciao Ale!!! Un vero tuffo nel passato!
    Mi ritrovo in tutta la tua descrizione ... le merendine, i cartoni animati in tv che stra piacevano anche a me, i giochi con mio fratello ... che tempi spensierati e senza problemi!
    E cavolo si questa fiesta buona e sofficiosa con le mandorle ... e come averla dimenticata ...
    Mi piace tantissimo in questa versione torta ... bravissima!!
    Un caro abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Monique...mi fa piacere che tua abbia trascorso più o meno le stesse cose che ho vissuto io! E questa fiesta poi è fenomenale...ciao cara e buona giornata!

      Elimina
  3. noooo, davvero non fanno piu' la fiesta??? ma che ricordi che mi fai venire, anche io sempre a guardare pollon e o-o-o-occhidigatto!!! penso che a sforzarmi so ancora tutte le parole delle sigle! Golosissima questa tortina e proprio bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia, non fanno più la fiesta alle mandorle da un sacco di anni, mentre la fiesta tradizionale al cioccolato e arancia, almeno quella é rimasta... :)Hehehe pollon e occhi di gatto...come dimenticarli? Grazie mille Giulia cara!

      Elimina
  4. è proprio perchè da piccola non l'ho mangiata che la devo fare! ho giusto giusto un panetto di marzapane.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, prova e mi dirai...un bacio e a presto!

      Elimina
  5. Quanti ricordi...pensa che ho scritto al mulino per avere infomazioni su queste merendine....ottima la tua idea.Brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Dory! un abbraccio e buona giornata!

      Elimina
  6. Certo che la ricordo :)) Ma la tua, secondo me, è 1000 volte meglio !
    Bacio tesoro e buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno mia cara Mary, ti aspettavo!!! :) Grazie mille, sei davvero troppo buona...buon mare e buona giornata!

      Elimina
  7. Ma cosa mi hai fatto venire in mente, sai che la Fiesta alle mandorle l'avevo proprio rimossa? Anche la merendina del Mulino Bianco col soldino, che bella! Io mi ricordo che prima staccavo il soldino e poi la mangiavo. Che bei tempi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, credo lo facessero tutti di staccare il soldino e poi mangiare la merendina, il soldino faceva gola a chiunque!!! :)
      Tempi ormai passati ma i ricordi servono anche a questo, no??? a rivivere ciò che non abbiamo più! Buona giornata!

      Elimina
  8. Wow! Se non fosse per la Rosellina al centro non la distinguerei dalla mia! Sono contenta ti sia piaciuta proverò anche io la panna da cucina! Ciao e grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cle, grazie mille a te per questa ricetta che è davvero fantastica! un bacio!

      Elimina
  9. Fantastica, da fare assolutamente, deve essere buonissima! Salvo subito la ricetta :) Complimenti anche per la bella collaborazione, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, se decidi di farla è strepitosa, te lo assicuro!Buona giornata e grazie.

      Elimina
  10. Ma sia che io non me la ricordo mica la fiesta alle mandorle? Che mi sono persa diamine!?!?!? Devo rimediare e provare questa tua torta splendida... ASSOLUTAMENTE!! Per di più ha un aspetto meraviglioso :-) Baci e grazie per questo tuffo nel passato :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille...devi rimediare decisamente...:) se ci provi, fammi sapere! A presto!

      Elimina
  11. Ciao Ale, grazie per essere passata da me.... il tuo blog non scherza, ricette originali e ben fotografate.
    Condivido appieno le tue citazioni preferite.
    Ripasserò sicuramente a trovarti.
    Bravissima
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao "ingorda", grazie mille di aver ricambiato...mi fa molto piacere!passa quando vuoi a trovarmi, mi fa solo piacere!

      Elimina
  12. Ciao Ale, grazie per essere passata da me...il tuo blog è fantastico!
    La torta è meravigliosa! Gradirei anch'io una fettina...:)
    Buona giornata!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ribana, sei molto gentile! Auguro una buona giornata anche a te e spero di sentirti presto!

      Elimina
  13. Molto originale Alessandra, siamo curiosi di realizzarla quanto prima e gustarne tutta la sua bontà. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, mi fa piacere abbiate gradito!

      Elimina
  14. Ciao, è molto carino il tuo blog e questa torta è una delizia!
    Grazie per essere passata a trovarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao vale, grazie a te di aver ricambiato e benvenuta nel mio blog!

      Elimina
  15. Ciao Ale! Quanti ricordi...ma perchè non fanno più il soldino del mulino bianco??? Io mangiavo tutta la brioche , lasciando x ultimo il soldino di cioccolato..che buono!!!
    Deliziosa questa torta!!! Da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo, devo fare anche il soldino prossimamente, è toppo troppo buono...Grazie e buona serata!

      Elimina
  16. ah! caspita... io come te ho i stessi ricordi, pollon la guardo ancora oggi in streaming io! eheh la merendina non la ricordo, però la pipa di plastica la cercavo qualche giorno fa e non la fanno più?! bellissime le ricette del passato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh dio la pipa! era così divertente mangiare il gelato in quel modo!ciao erica!

      Elimina
  17. Io sinceramente non la ricordo, però sono in tempo a rimediare provando la tua versione che è a dir poco fantastica!!
    Bravissima Ale!!
    Un bacione Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mia cra, peccato che non la ricordi...allora devi rimediare e provare a farla, troppo buona!

      Elimina
  18. Definitivamente voy a hacer las maletas e irme a vivir a tu casa, así que hazme un hueco!!! medre mía que cosas más suculentas haces, menuda tarta y menuda pasta deliciosas!!!!

    Besitos guapa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hola querida, puedes venir cuando quieres..te espero! muchas gracias por el comentario...me alegré mucho! un abrazo y hasta pronto!

      Elimina
  19. Eccomi qui! Intanto che bel blog! E poi questa ricetta è davvero una golosa invenzione! Brava :)

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.