giovedì 5 luglio 2012

Ciao nonna, cucinando queste ti pensavo...

Buonasera a tutti, questa volta vi propongo una ricetta classica del mio paese d'origine:
 " Pitticelle 'e iuri" che altro non vorrebbe dire che "Frittelle di fiori"...si tratta di una ricetta che mia nonna eseguiva benissimo e tutti, grandi e piccini, ne andavano matti... sono delle semplici frittelle di fiori di zucca, molto saporite ma creano dipendenza... :)

Ricordo mia nonna Assunta (di cui porto il secondo nome) friggere queste frittelline e adagiarle caldissime in un piatto con della carta assorbente: peccato che le frittelle sfioravano minimamente quel piatto perché lì vicino c'era già una mano pronta a rubarle e nonna si arrabbiava dicendo: " Figghiaré, ca poi u' nci nn'a cchiù..." ( Ragazzi, guardate che dopo non ce ne sono più!)...
Intanto la casa profumava di buono, solo a sentire quel profumino, sarebbe venuta fame a chiunque...

Che nostalgia della mia cara nonnina, la quale sperava un giorno di vedermi sposata con famiglia ma Dio l'ha chiamata a sé molto prima...
Non so cosa darei per rivederla un attimo e abbracciarla, ma purtroppo non é possibile!

E allora, nonna, adesso queste frittelle io le offro a te, sperando che tu sia felice e soddisfatta di quello che sono diventata ( moglie e mamma)... non saranno mai buonissime come le tue ma mi sono piaciute tanto!
Un forte abbraccio nella mia mente ti stringe e io ti ricordo sempre...
Ciao nonna, ti voglio bene!

FRITTELLE DI FIORI DI ZUCCA DELLA NONNA ASSUNTA

Per circa 10 - 12 frittelle

20 fiori di zucca lavati e privati del pistillo
2 uova
2 cucchiai di farina Molino Chiavazza
3 cucchiai di pecorino grattugiato
prezzemolo tritato finemente
sale
pepe
olio per friggere

Lavorate uova e farina insieme. Aggiungete il sale, pepe, prezzemolo, il pecorino ed infine i fiori di zucca spezzettati grossolanamente con le mani senza asciugarli. Lasciare riposare per circa 10 minuti, l'impasto risulterà non tanto denso ma neanche troppo liquido. ( se dovesse essere troppo liquido, aggiungete un po' di farina o al contrario se troppo denso, poca acqua).
Con l'aiuto di un cucchiaio formate le fritelle versando il contenuto del cucchiaio direttamente nell'olio caldo.
la cosa simpatica è che mai ogni frittella è uguale alll'altra sono sempre e comunque diverse ma ... FANTASTICHE!


 Uno dei miei piatti preferiti e a cui sono più legata in assoluto!

 Con questa ricetta partecipo al contest Il buffet perfetto del blog Tra cucina e pc


e al contest Fiori di zucca e zucchina del blog Gustosamente


e al linky party di Vita frugale
 

Ciao e a presto,
Ale.

28 commenti:

  1. Ciao Ale, che bel post!!
    Una domanda, ma il pecorino e il prezzemolo quando li inserisci???

    ciao loredana

    RispondiElimina
  2. perdonami cara Loredana, ero stanca ieri sera e nel procedimento avevo dimenticato di menzionare il pecorino, lo aggiungo poco prima dei fiori ( ho corretto nel post), in modo tale che tutti gli ingredienti precedenti formino una pastella per i fiori...se provi a farli, fammi sapere. ciao e grazie di esser passata, Ale.

    RispondiElimina
  3. Ale, la tua nonna non potrà che essere orgogliosissima di avere una nipotina come te! A tutte le nonne!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara Sandrinaa...che dolce che sei! :)

      Elimina
  4. Che pensiero dolce hai avuto, sono certa che il grande giorno tua nonna era lì con te!!! Squisite le sue frittelle, ne prendo una!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Giuliana...prendi volentieri se nonna non si arrabbia... :) grazie di cuore!

      Elimina
  5. ahahahah, immagino la scena della nonna che si dispera :)
    è bello mantenere vive le persone care, loro ci saranno sempre nei nostri ricordi d'amore
    :*
    E una frittellina ppì mia :)
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, mia nonna vive sempre dentro di me anche se sono ormai 8 anni che non c'è più...
      ti regalo una fritellina per essere così gentile!!!

      Nu vasu ranne... :)
      Ale.

      Elimina
  6. Quanto sei dolce Ale..la stessa cosa accadeva per me con mia nonna..mi ha insegnato tante cose, e grazie a lei, posso mantener vive ricette tradizionali della mia terra..
    Queste frittelline sono deliziose, poi, ho una passione particolare per i fiori di zucca :)

    Un bacio grande :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah rieccoti qui, iniziavo a preoccuparmi! :) grazi a te mia cara! le nonne sono sempre fantastiche!!! bacio

      Elimina
  7. Coucou Ale ton blog est délicieux!!! Merci d'etre passer a me rendre visite :) A bientot

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salut Virginie, merci beaucoup d'être venue dans mon blog!!! à très bientôt j'espère... :)

      Elimina
  8. mamma mia Ale, che buoneeeeeeeeeeeee!!Io non le ho mai fatte, ma se capita che le trovo da qualche parte le ordino al volo; sono buonissime e adesso la tua ricetta è uno spunto per me!Segnata e salvata!
    Le nonne da lassu ci guardano e sorridono nel vederti felice con la tua famiglia, io ne sono certa :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara paola ti ringrazio...spero che sia come dici tu! questa ricetta è semplice ma fantastica, provala e fammi sapere!!!!!

      Elimina
  9. Buone buone e buone! Posso passare a rubartene qualcuna??
    Che bel ricordo di tua nonna ... anche la mia mi manca molto e mi fa tenerezza pensare a quando qualche volta andavamo a mangiare da lei ...
    Siamo sempre di fretta e con tanti impegni e troppo spesso ci dimentichiamo di passare del tempo con i nostri cari ... mi rimprovero sempre di non essere riuscita a far più compagnia a mia nonna ...
    Stò però cercando di non fare lo stesso errore con mia mamma, dedicandole più tempo ed accontentandola un pò di più ... spero ;-)
    Un bacione cara Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara monique.... certo che puoi passare, ti aspetto... :)
      hai ragione concordo con te...quando qualche anno ho perso una zia giovane e l'altro nonno ho dopo qualche mese, ho capito che dovremmo goderci di più le persone che ci stanno intorno...
      Un abbraccio a te.

      Elimina
  10. Quanto sono buone le frittelle di fiori di zucca!
    E ricordando tua nonna diventano ancora più speciali... io di mia nonna ricordo le polpette al sugo, cosa darei per poterle mangiare ancora una volta con lei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci credo...grazie di esser passata!

      Elimina
  11. Ciao! Ti ho scoperta per caso. Complimenti per il blog
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ale, vorrei venire a trovarti ma noon riesco a vedere il tuo blog...se ripassi segnalamelo che passo volentieri...ciao a presto!

      Elimina
  12. quanti ricordi per questa ricetta!
    Da quest'anno finalmente io ho i miei fiori di zucca... stanno aprendosi in gran quantità e ne raccolgo almeno una decina al giorno; una meraviglia, proprio come questa bella ricetta che non tarderò a fare. Un abbraccio.
    p.s. anch'io non riesco più ad aprire il profilo di Ale... cosa sarà successo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CHE MERAVIGLIA AVERE I PROPRI FIORI...più freschi di così...
      Grazie cara di esser passata e buona giornata.
      Ale.

      Elimina
  13. Bellissimo il post!! Mi piace molto come parli della tua nonnina!!
    Di sicuro da lassù sarà molto fiera di te!!
    Otiime le sue frittelle, anzi le tue!!
    Prendo subito appunti e le provo ai sicuro!!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara...fammi sapere il risultato!

      Elimina
  14. Ciao!
    Buone queste frittelline.... più o meno come quelle che fa mia mamma... e anche se a me la zucca e derivati non piace, queste frittelle le ho sempre mangiate!
    PS: inserita in gara... per i premi... ehehehe, avevo promesso di annunciarli prima della fine del contest... ma poi ci ho ripensato... e li annuncerò domenica! (non aspettarti chissà che però eh!!! è il mio primo contest... e non è sponsorizzato, quindi... solo due pensierini!!!)
    Ciao!

    RispondiElimina
  15. Mi fa piacere...non vedo l'ora che sia domenica!!! :) ciao, grazie e a presto!

    RispondiElimina
  16. ma che bello il nome originale... pitticelle ... mi piace un sacco! ^_^ grazie per la bella ricetta e per aver partecipato al mio contest!

    RispondiElimina
  17. Buonissime queste frittelle! Trovo la storia di questa ricetta molto commovente e riscalda il cuore! Grazie di aver partecipato al linky party, e ti chiederei gentilmente di apporre il banner se è possibile. Grazie e a presto! Pamela!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.