mercoledì 30 maggio 2012

Rigatoni al ragù di salsiccia piccante e saudade calabrese...

Salve a tutti, questa sera stavo riflettendo , sono quasi due anni che non torno nella mia regione di origine: la Calabria.
Un terra dai mille profumi, dai colori speciali, dai profumi intensi e dai gusti forti, una terra in cui la natura ha voluto sprigionarsi in tutte le sue forme: il mare, la montagna, la collina, la pianura, laghi, fiumi...c'è proprio tutto!
Il mio affetto per la Calabria rimane sempre intatto, i sapori e gli odori della mia terra mi ricordano l'infanzia, un periodo della mia vita molto bello e piacevole... e spesso nei miei piatti c'è un tocco calabrese, che mi tiene ancora legata ai posti e alla vita della piccola Alessandra da bambina... e anche l'Alessandra adolescente, che conosce a poco a poco la vita di città ( abitando in un piccolo paese ma frequentando l'istituto superiore nella città vicina). L'Alessandra, che passava per le vie della città e rimaneva inebriata dal meraviglioso profumo di pane che i panettieri e i fornai emanavano, che non vedeva l'ora di andare nella pasticceria vicino a scuola, perché vendeva, oltre a dei dolci fantastici, anche delle focaccine all'olio e rosmarino ( non credo di averne mangiate mai più di così buone e soffici)...L'Alessandra che ha sempre adorato i mandarini buoni e succosi, i pomodori freschi e così genuini che solo la Calabria mi ha potuto regalare...il peperoncino piccante, la liquirizia così pungente, le rosticcerie da far venire l'acquolina a chiunque, le mandorle quelle davvero buone, le olive così gustose, e non finirei più con questo elenco perché la mia terra ha veramente tantissime cose appetitose, di cui ho tanta nostalgia, una sorta di saudade calabrese!!!!
Probabilmente mia zia Nadia, una zia che è un vero fenomeno di simpatia e dolcezza, ha intuito questo mio pensiero e qualche giorno fa mi ha mandato dalla Calabria un chilo di salsiccia fresca piccante (in una confezione sottovuoto)... non vi dico che goduria!!!
Quindi, un po' pensando a lei, un po' pensando ai tempi passati, mi sono inventata questo ragù alla salsiccia piccante, molto saporito e delizioso ( con ingrediente nordico compreso)...
Lo volete vedere??? Ecco a voi:

RIGATONI AL RAGU' DI SALSICCIA PICCANTE (CALABRESE)

Per 4 persone

350 g di rigatoni
250 g di salsiccia fresca piccante
100 g di carne macinata mista
500 ml di passata di pomodoro
mezzo bicchiere di besciamella (facoltativa)
1 bicchiere di vino teroldego ( fantastico vino rosso trentino)
sale
pepe
noce moscata

Spezzettate la salsiccia, fatela rosolare con 2 cucchiai di acqua in una padella coperta col coperchio, dopo 5-6 minuti, la salsiccia sprigionerà il  suo grasso senza dover utilizzare olio. Aggiungete il macinato, fate rosolare.
Incorporate il bicchiere di vino e lasciate sfumare per qualche minuto. Aggiungete la besciamella, il sale, pepe e noce moscata.
Lessate i rigatoni in acqua salata per 12 minuti. Condite con il ragù caldo e godetevi questo primo delizioso...


Con questa ricetta partecipo al contest E tu di che colore sei? del blog Capricciosa e pasticciona in cucina per la categoria colore rosso:

 

il colore del mio segno zodiacale visto che sono dell'ariete e tra l'altro segno di fuoco!!! Rosso come il peperoncino, rosso come il pomodoro, rosso come la passione...quella che ho per la cucina! :)


Notte a tutti,
Ale.

16 commenti:

  1. Uma refeição bastante apetitosa, gostei!

    Bjs

    RispondiElimina
  2. Complimenti! Hai fatto una descrizione così dettagliata dei profumi e di ciò che ti manca, che mi sembrava di essere in Calabria ed inspiravo a pieni polmoni l'odore delle panetterie :)
    Bella ricetta! A presto :)

    RispondiElimina
  3. Grazie di esserti unita al mio blog. Da oggi ti seguo anch'io. A presto.www.dolciarmonie.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per esserti unita anche tu...a presto e buona giornata, Ale.

      Elimina
  4. Io dalla Calabria non mi sono mai mossa, e tutto ciò che hai descritto ho la fortuna di viverlo tutti i giorni. In questa bella ricetta hai unito il vino del Trentino con un prodotto tipicamente calabrese, brava, mi piace molto. In bocca al lupo per il contest :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah non sapevo fossi calabrese...ecco perchè sei così brava!!!!grazie e a presto!

      Elimina
  5. Purtroppo cara Ale e' un dolore lasciare la propria terra, su questo punto sono d'accordo con Ugo Foscolo.
    Grazie per la visita nel mio blog, mi unisco anche io al tuo(ci mancherebbe)per condividerne tutto il mondo Food e Sud.
    Bellissimo il tuo blog e relative ricette.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille! Anche io concordo col grande Ugo!!!

      Elimina
  6. i sapori delle nostre origini sono sempre i migliori, forse perchè li abbiamo sempre nel cuore.. :) ottima ricetta, sembra molto buona!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie dell'affetto mia cara...vedo che sei empre molto presente da me e ti ringrazio!

      Elimina
  7. Ecccomi calabresina a rapporto!splendida ricetta!
    Passa da me c'è una sorpresa per te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie nana, sono subito passata da te...

      Elimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.