mercoledì 17 ottobre 2018

Chiffon cream tart per i 40 anni di Antonio

Sabato 6 ottobre abbiamo festeggiato i 40 anni di mio fratello con una festa a sorpresa, con torta a sorpresa annessa.
Grande successo e grande soddisfazione, questa volta gli strati di chiffon cake sono stati farciti con crema al mascarpone e crema spalmabile alla nocciola, sopra per terminare, cioccolatini, fragole e mirtilli.



lunedì 15 ottobre 2018

Tartare al salmone e ananas

La tartare al salmone e ananas é un piatto freddo senza cottura molto gustoso, dal sapore fresco e piacevole.
Assaggiata a Parigi tanti anni fa, mi rimase in mente subito e non vedevo l'ora di riprodurla nella mia cucina.
Quando porsi i miei complimenti allo chef, questo uscì ringraziandomi e dicendo che era super orgoglioso di ricevere complimenti da una donna italiana.

Sentirete che bontà!





sabato 13 ottobre 2018

Amor polenta alla zucca

L'Amor Polenta alla zucca, detto anche Dolce Varese, morbido e piacevole,  è una torta semplice a base di farina di mais e dal profumo di amaretto,  ricorda il sapore dei dolci semplici di una volta, di un giallo vivo che rievoca il colore delle foglie in autunno.
Questa volta ho voluto aggiungere la zucca alla ricetta tradizionale, come mi ha suggerito la mia amica Silvana.

Ottimo risultato, provatelo anche voi!



mercoledì 10 ottobre 2018

Il mio buffet

La signora Alexia mi ha gentilmente chiesto un buffet per 25 persone per venerdì scorso e così è stata accontentata.
Oltre ad un sacco di dolci, come ciambellone alle gocce di cioccolato, chiffon cake, mini cupcakes e un plumcake alle mele e speculoos, ho preparato pasticcini, bicchierini di mousse al cioccolato e crema di pistacchio, torte salate, pizzette, panini salati, spiedini caprese e verrines di crema di zucca con speck croccante nel giro di 1 giorno e mezzo.

Vi garantisco un bel lavoraccio ma dato che sono stati tutti contentissimi e mi hanno inondato di complimenti, direi che è stata anche una gran bella soddisfazione.

La ricetta della mousse veloce al cioccolato la trovate qui


Ricetta della frolla montata di Hermé qui





Pizzette morbide con lievito madre, ricetta qui






PANINI AL LATTE DA BUFFET ( ricetta di Simona)
Per circa 18 panini 

500 gr di farina manitoba
60 – 80 gr di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
220 gr di latte  intero, fresco 
a temperatura ambiente
80 gr di burro morbido
10 gr di lievito di birra fresco
8 gr di sale

Per pennellare:
1 tuorlo grande
1 cucchiaino di latte

Iniziate preparando un lievitino 
con 95 gr di farina presa dal totale,  
il lievito e 100 gr di latte preso dal totale.
Lasciate lievitare in luogo asciutto ad una temperatura di 26° – 28° a forno spento per almeno 1 h o comunque fino al raddoppio del volume.
Inserite nella ciotola del lievitino, la farina, il latte e lo zucchero azionate e lasciate impastare a velocità minima per pochi secondi, il tempo che si amalgamino gli ingredienti, aggiungete quindi il primo uovo:
lasciate lavorare l’impastatrice a velocità bassa, quando l’uovo è completamente assorbito, aggiungete il tuorlo.
Lasciate quindi che le uova si assorbano all’impasto. Otterrete un composto compatto che si aggrappa alla foglia:
 Aggiungete il burro a temperatura ambiente, a poco a poco e a piccoli pezzi.
Solo quando il primo pezzetto si è assorbito aggiungete anche il secondo e così fino ad esaurimento burro e infine aggiungete il sale.
Lasciando incordare l’impasto a velocità medio – alta.
L’impasto è ben incordato quando si tira ma non si spezza, quindi risulta liscio, gonfio e si stacca dalle pareti del cestello.
Formate una palla liscia:
 Copritela con una pellicola a contatto.
Lasciate lievitare per circa 3 h fino a quando l’impasto  non avrà triplicato il suo volume, in luogo asciutto, lontano da correnti d’aria ad una temperatura tra i 26°/28°(meglio se forno spento precedentemente acceso):
Rompete la lievitazione impastando nuovamente il panetto.
Staccate dell’impasto delle palline di 30gr o 40 gr  la grandezza dipende da quanto grandi volete i panini. Questi nelle foto sono di 40 gr. Potete realizzare panini ancora più piccoli, staccando pezzi di impasto da 30 gr.
E’ importante pesare le palline affinché risultino di uguale dimensione non solo per una questione puramente estetica ma principalmente per una cottura adeguata e uniforme.
1- arrotolate il pezzo di impasto e con una serie di piccoli pizzichi convogliate l’impasto al centro (ultima pallina della foto):
2- capovolgete la pallina in modo che la superficie risulti la parte liscia e rovesciata e pirlate l’impasto sul tavolo, cioè accarezzatelo con il palmo della mano portandolo verso il vostro ventre (ultima pallina della foto):
Realizzate in questo modo i vostri panini al latte, lisci e omogenei.
Ponete i panini su teglie precedentemente rivestite di carta da forno, ad una distanza di almeno 5-6 cm:
Lasciate dunque lievitare i panini per circa 40′-1 h fino al raddoppio in un luogo asciutto, lontano da correnti d’aria ad una temperatura di 26°-28° (meglio se forno spento, precedentemente acceso). Tenete conto che i tempi di lievitazioni possono allungarsi o ridursi in base alle temperature stagionali e il contesto.
Terminata la lievitazione, pennellate i panini al latte con tuorlo e latte precedentemente mescolati:
Cuocete in forno preriscaldato a 175° per 20′ circa fino a completa doratura. Controllate dopo 15 minuti la situazione! i tempi di cottura cambiano da forno a forno.
Sfornate e lasciate raffreddare qualche minuto.
Vellulata di zucca con speck croccante, ricetta qui



Mi dispiace non aver avuto il tempo di fotografare tutto ma vi prometto che replicherò le ricette mancanti al più presto. 
Ale







lunedì 8 ottobre 2018

Mini tarte twist alla mandorla e cioccolato

Le mini tarte twist alla mandorla e cioccolato sono delle tartellette realizzabili con il nuovo stampo di Silikomart "Kit mini tarte twist" e sono bellissime da vedere e buonissime da mangiare.
Una base di frolla del maestro Montersino, ganache al cioccolato fondente e mousse leggera alla mandorla, un connubio favoloso e golosissimo.
Provatele anche voi!

Chiedo scusa per la latitanza degli ultimi tempi sul blog ma ultimamente sono presa da tante altre cose, il lavoro sempre più stressante, venerdì ho consegnato un buffet per 25 persone, sabato ho realizzato la torta per i  40 anni di mio fratello che nei prossimi giorni vi mostrerò,  e a dire la verità sono anche un po' stanca ma tornerò più carica di prima o almeno spero.

Dedico queste tartellette alla mia migliore amica Rossella che oggi compie gli anni.
Buon compleanno tesoro!


martedì 2 ottobre 2018

Spitzbuben con gelatina di Santa Maddalena

Gli spitzbuben con gelatina di Santa Maddalena sono dei biscotti friabili e deliziosi farciti con un vino corposo tipico della regione altoatesina.

Per l'Italia nel Piatto oggi si parla di piatti a base di vini di tutta Italia e questa è la mia proposta, spero vi piaccia.





venerdì 28 settembre 2018

Tortine alla barbabietola e cioccolato

Le tortine alla barbabietola e cioccolato sono buonissime, morbide e ideali per la colazione o la merenda dei vostri bambini.
Il sapore della barbabietola nel risultato finale si sente appena, ma sarà proprio questa a conferire al dolce un'umidità e una morbidezza senza pari.
Ringrazio la mia amica Vale per avermi regalato questa fantastica ricetta.

Questo è il primo post dopo una settimana di assenza.
Lo so magari vi saranno mancate le mie ricette, ma dopo la perdita della mia amica ho avuto bisogno di stare per conto mio.
Non avevo alcuna voglia di cucinare o almeno non dolci e ho avuto modo di riflettere tanto sulla vita, sul passato, su tutte le cose che succedono. E spero che Adele ora sia in un posto più bello di questo e che la sua anima abbia trovato pace.


venerdì 21 settembre 2018

Ciambella al latticello e limone

Con grande fatica e tanta tristezza nel cuore sto scrivendo oggi questo post.
Chi mi conosce, sa che sono una persona sempre sorridente, positiva e amante della vita. 
Però oggi sono arrabbiata, arrabbiata con questa vita che mi appare assurda, perché una mia cara amica ha lasciato questo mondo a soli 35 anni.
Con lei ho passato gli anni di scuola più belli della mia vita, non dimenticherò mai le nostre risate insieme, le canzoni che cantavamo a squarciagola, le imitazioni dei pittoreschi professori, le chiacchierate al muretto prima di entrare in classe la mattina.
So che dovrò abituarmi all'idea che non ci sarà più, ma sarà difficile, perché il ricordo del suo sorriso ce l'ho stampato in mente, così come la sua voce, la sua simpatia, la sua ironia.

Conoscendola, so che non sarebbe contenta di vedermi triste e virtualmente le regalo questo dolce, che spero possa apprezzare da lassù.

Addio amica mia, mi mancherai!


mercoledì 19 settembre 2018

Confettura di peperoncino calabrese

La confettura di peperoncino calabrese è una delizia che dovete provare una volta nella vita.
Se amate i sapori piccanti, amerete questa deliziosa confettura che è perfetta in accompagnamento a formaggi stagionati come il pecorino, oppure formaggi freschi come ricotta o quark, che aiutano a stemperare l'intensa nota piccantina.
Realizzata con peperoni e peperoncini, si tratta di una confettura agrodolce molto piacevole e gustosa.


lunedì 17 settembre 2018

Torta Ariel e cupcakes marini

Dopo aver festeggiato in famiglia, Linda ci teneva ad una festicciola con le sue amichette.
E nonostante i mille impegni sono riuscita a prepararle una torta a tema sirenetta Ariel , con cupcakes a tema marino.
Non è rimasta neanche una briciola, mi credete?



venerdì 14 settembre 2018

Biscotti simil settembrini

I biscotti simil settembrini sono golosissimi e davvero semplici da realizzare, fatti con fichi freschi e confettura di fichi Rigoni di Asiago, sono sani e gustosi.
Provateli anche voi!


BISCOTTI SIMIL SETTEMBRINI

Per circa 24 biscotti

180 g di farina 00

150 g si zucchero di canna
1 pizzico di sale
5 g di lievito per dolci
140 g di burro a temperatura ambiente
2 gocce di estratto naturale di vaniglia
1 uovo a temperatura ambiente


Per il ripieno


200 g di fichi freschi neri
30 g di zucchero
25 g di granella di amaretti
2 cucchiai di acqua


Lavorate il burro con lo zucchero, unite il sale e l'uovo e unite il resto degli ingredienti.
Formate una pasta liscia e senza grumi, fate una palla e lasciate riposare 30 minuti in frigo.
Nel frattempo preparate il ripieno mettendo i fichi puliti e sbucciati  a pezzetti in una pentola lo zucchero poca acqua e la confettura.
Fate ammorbidire e cuocete per pochi minuti fino ad ottenere una composta morbida e densa.
Lasciate raffreddare.
Trascorso il tempo di riposo, prendete la pasta frolla e realizzate tre rettangoli di 35 x 5 cm.
Al centro di ogni rettangolo mettete la composta di fichi e la granella di amaretti, richiudete piegando i due lati lunghi verso il centro. Tagliate i biscotti a tocchetti regolari e metteteli su una teglia ricoperta di carta forno.

Mettete i biscotti 4-5 ore in frigo prima di informarli, questo vi permetterà di mantenere una forma regolare in cottura.

Trascorso questo tempo, cuocete i biscotti a 180° per circa 15-20 minuti o finché non saranno ben dorati.





A tutti voi auguro un dolce weekend
Ale

mercoledì 12 settembre 2018

Spaghetti agli ovuli della Sila

Gli spaghetti agli ovuli della Sila sono un primo piatto squisito e leggero, prima di rientrare a Bolzano, mio papà mi ha regalato degli squisiti ovuli e che grande regalo mi ha fatto.
Per chi non li conoscesse, gli ovuli o meglio definiti Amanita Caesarea sono dei funghi commestibili rari e tra i più ricercati, crescono prevalentemente nel Sud-Italia.
Il nome Caesarea pare fu dato dagli antichi romani che intendevano definirlo imperiale.
Detto anche tuorlo d'uovo, boler ross in lombardo, boulè real in piemontese e vojita in calabrese, questo fungo è estremamente raro in quanto predilige estati secche e ventilate e per lo più boschi di castagni e querce ad altitudini inferiori ai 1000 metri.
Da non confondere con la specie altamente tossica  (Amanita Muscaria).

Gli ovuli buoni però hanno un profumo e un sapore squisito, in questi spaghetti sono davvero fantastici.
Sono ottimi anche tagliati sottili in insalata, per carpacci oppure grigliati.




lunedì 10 settembre 2018

Gelato ai fichi d'India

Ad esempio a me piace la strada
Col verde bruciato, magari sul tardi
Macchie più scure senza rugiada
Coi fichi d'India e le spine dei cardi...

Così cantava anni fa Rino Gaetano, cantante calabrese, andato via troppo presto dal panorama della musica italiana.
I fichi d'India sono frutti rappresentativi della mia amata Calabria e questo gelato è davvero squisito.

Provatelo!



martedì 4 settembre 2018

Caponata di melanzane al miele di coriandolo

Una caponata squisita e deliziosa con tutti i sapori di questa meravigliosa estate, che piano piano sta per terminare.
Un contorno gustoso con un agrodolce perfetto, la nota zuccherina è conferita dal fantastico miele di coriandolo Mielizia.

Provatelo, ve lo consiglio!




lunedì 3 settembre 2018

Torta farfalla per la mia piccola Linda

Sembra ieri che sei venuta al mondo, dolce, tenera, un batuffolino splendido, pieno di vita.
Eppure oggi compi già 7 anni e sei diventata una piccola signorina, curiosa, ingenua, un po' vanitosa, affettuosa e simpatica.
Ti voglio bene, amore mio!
Mantieni la tua bontà d'animo sempre con te.